11/06/2019

Porta a Porta

Il sondaggio di Istituto Piepoli per RAI è stato eseguito con metodologia mista CATI-CAWI, su un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta.

Questa settimana il sondaggio di Istituto Piepoli ha testato l’opinione degli italiani sulla durata del Governo, le loro principali preoccupazioni ed il nuovo ed ipotetico Partito di Giuseppe Conte.

Per quanto riguarda il Governo in carica, il 44% del campione dice che dovrebbe durare fino a fine legislatura e dunque fino al 2023. Specificando che se dovesse cadere bisognerebbe andare subito ad elezioni anticipate. Questo vale per il 63% del campione, contro il 25% che propone la formazione di un Governo tecnico.

Se il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, volesse formare un nuovo partito, soltanto il 6% sarebbe propenso a votarlo.

Alla domanda sulle principali preoccupazioni degli italiani, il lavoro è al primo posto con il 43%. Seguono, seppur a distanza, la Salute con il 10% e l’Ambiente con il 9%. L’immigrazione preoccupa il 6% degli intervistati, le guerre in Siria ed altrove, nessuno.

 

“La minaccia di perdita dei posti di lavoro non proviene semplicemente dall’ascesa delle tecnologie informatiche. La rivoluzione dell’Intelligenza Artificiale (IA) non sarà un singolo evento spartiacque a seguito del quale il mercato del lavoro si assesterà su un nuovo equilibrio”.

21 Lezioni per il XXI Secolo, Yuval Nohah Harari