02/04/2021

Recovery Fund e Futuro

Livio Gigliuto, Vicepresidente dell'Istituto Piepoli, analizza per Comunicare Magazine il sentiment degli italiani che hanno ben chiaro cosa aspettarsi dal nuovo anno.

Nel corso di questi primi mesi del 2021, Istituto Piepoli ha intervistato un campione di italiani che hanno ben chiaro cosa aspettarsi dal nuovo anno. La metà esatta della popolazione, infatti, indica come priorità la soluzione della crisi sanitaria, mentre l’altra metà è divisa fra chi (circa il 26%) si aspetta un miglioramento della condizione economica delle famiglie e chi spera sia il momento di una politica più stabile, coesa e capace di risolvere i problemi che l’Italia si trascina ormai da decenni.

Ma con quale sentimento gli italiani stanno affrontando il nuovo anno?

Livio Gigliuto, Vicepresidente dell’Istituto Piepoli, continua dicendo che “a prevalere, con un ruolo decisivo dato dalla campagna vaccinale, è la speranza.

In questo senso il Recovery Fund è identificato dall’Opinione come la carta decisiva, potenzialmente vincente, per rendere questo 2021 un anno favorevole.

Anche l’avvio del nuovo Governo, guidato da Mario Draghi, sembra riaccendere le aspettative dei nostri concittadini. Il 66% è molto o abbastanza convinto che sarà in grado di gestire i fondi del Recovery Plan. Per il 58% del campione la priorità su cui il Governo dovrebbe puntare è la Sanità, per il 55% il Lavoro e per il 22% l’Istruzione e la Ricerca”.

Leggi l’articolo integrale su Comunicare Magazine