02/07/2021

Gli italiani vogliono Draghi fino al 2023

Il 55% degli elettori preferirebbe che il premier rimanesse a Palazzo Chigi fino al termine della legislatura. Per il Centro-Sinistra la percentuale sale al 65.

La maggioranza degli italiani vorrebbe Mario Draghi saldo a Palazzo Chigi almeno fino al 2023. Mentre poco più di un quarto dell’elettorato sarebbe propenso a vedere l’ex presidente della Bce salire al Quirinale nel  gennaio 2022. E’ quanto cristallizza un sondaggio realizzato dall’Istituto Piepoli, per Il Foglio, su un campione di 500 persone maggiorenni. Secondo l’analisi, il 55 per cento degli elettori sarebbe favorevole a uno scenario di continuità e il 27 per cento a un’ascesa del presidente del Consiglio al Colle (il 18 per cento non si esprime).

Un dato, quello della preferenza a che Draghi porti avanti il suo operato da capo del governo, che ha un’attrattiva differenziata nelle  aree politiche di riferimento. Per il centrosinistra è di gran lunga lo scenario prediletto (lo pensa il 65 per cento dei suoi elettori, contro il 55 per cento del centrodestra e il 57 per cento di chi vota Cinque stelle).

Continua a leggere Luca Roberto su Il Foglio