04/12/2020

il Natale 2020 degli italiani

Livio Gigliuto, Vice Presidente dell'Istituto Piepoli, ospite di Paolo Poggio su NewsRoom di RaiNews24 per illustrare cosa pensano gli italiani del Natale 2020 e cosa vorrebbero trovare sotto l'albero.

In questa settimana Istituto Piepoli ha indagato il sentiment degli italiani sulle misure adottate dal Governo che trova i favori del 60% del campione, soprattutto del Centro-Sud Italia.

Sul come sarà il Natale del 2020, 1/3 degli italiani risponde che sarà pressoché simile al precedente, con un 40% degli intervistati che non lo vive così male ed una quota molto forte che dice che sarà peggiore a causa dell’emergenza e dell’impossibilità di ricongiungersi con i familiari. Una quota marginale, invece, ritiene il Natale 2020 migliore di quello precedente grazie ad eventi positivi che si sono verificati in famiglia (nuove nascite, comprese).

E sul fronte dei regali, da fare e da ricevere, cosa ne pensa il campione?

Livio Gigliuto, Vice Presidente dell’Istituto Piepoli, racconta, tavole alla mano, che il 47% degli italiani pensa di fare meno regali, il 50% pensa di riceverne meno.

Danda Santini, Direttrice di Io Donna, fa notare che siamo un popolo un po’ melodrammatico, proprio perché ci lamentavamo dei cenoni e dello stress da aperitivo per scambiarsi i doni, ed oggi, ci lamentiamo perché non potremo farlo. Tutti comunque ci adatteremo velocemente e in modo fantasioso. Il Natale è comunque sempre una festa di sentimenti e affetti che si sentirà e sarà reso più forte.

Sotto l’albero, riprende la parola Gigliuto, gli italiani vogliono trovare buona salute (42%), che super anche la fine dell’emergenza Covid19 (37%). E cosa vorrebbero trovare come regalo il prossimo anno, se pensano al Paese? La fine dell’emergenza il 52% del campione, la ripresa dell’occupazione il 17%, il rilancio dell’economia l’8%, meno tasse per cittadini ed imprese il 7% e la stabilità del Governo il 4%.