Marketing Mix

Comunicazione

Nel linguaggio del ricercatore la comunicazione è prima di tutto comunicazione attraverso il messaggio pubblicitario. Come è noto, l’attività pubblicitaria occupa un vasto spazio in termini di PIL, circa 10 miliardi di Euro.

Lo spot o commercial deve rendere sia come immagine aziendale sia come effettiva propensione all’acquisto dei prodotti o servizi reclamizzati. Perché questo si verifichi, sono applicate tecniche di ricerca fiorenti in tutto il mondo e seguite in almeno 120 paesi da istituti grandi e piccoli.

Prodotti

liWeb è un nuovo approccio alla ricerca online, che permette di intercettare i visitatori del sito del committente, allo scopo di intervistarli, usando metodologie differenti in funzione degli obiettivi di ricerca.

liWeb opera sul portale della committente (senza alcuna modifica al sito stesso) e intercetta i visitatori del sito nel corso del loro browsing.

Il primo plus di liWeb è che non utilizza panel di intervistati ma entra in contatto con una target audience sicuramente interessata all’azienda committente e ai suoi prodotti/servizi.

Ricerca di verifica di un messaggio pubblicitario, prima della sua emissione (pre-test), durante (on air) o dopo, alla fine della campagna (post-test). Può essere qualitativo o quantitativo. In genere, i pre-test sono qualitativi mentre i post-test, più orientati alla misurazione dell’efficacia della relativa campagna pubblicitaria, sono di tipo quantitativo.

Circa 19 secoli fa l’imperatore Marco Aurelio soleva dire: «Oggi avrai vissuto bene se in tutti i tuoi interlocutori avrai lasciato un buon ricordo di te: la prossima volta che li incontrerai ti accoglieranno con più amicizia e affetto». In questa frase dell’imperatore filosofo è condensato l’esito della nostra proposta.

FBI ha come obiettivo la misura continuativa di due elementi chiave del successo di un Brand:

§Essere presente nella memoria del consumatore
§Coinvolgere il consumatore sul piano della desiderabilità

Le domande essenziali da noi programmate sono le seguenti:

1.Il ricordo del messaggio, ove la pubblicità sia stata erogata oggi o nei giorni immediatamente precedenti.
2.L’incremento del desiderio di interagire con il prodotto/servizio pubblicitario o il non incremento di tale desiderio.

Il metodo Brainster è una tecnica molto evoluta e user friendly di esecuzione di Copy Test con le moderne tecniche biometriche (che sono l’evoluzione del neuromarketing). Sviluppato da un team di studiosi israeliani specializzati nell’applicazione delle neuroscienze alle problematiche del “marketing visivo” (packaging, comunicazione, layout e display), Brainster consiste nell’analisi biometrica dei dati di alcune reazioni psicofisiche (pressione sanguigna, battito cardiaco, conduttività elettrica della pelle, movimenti oculari e tracciato EEG) durante la visione di uno stimolo visivo. Il sistema elabora in tempo reale i risultati, visualizzandoli in un semplicissimo “cruscotto”, che consente di capire subito come “lavora” un messaggio pubblicitario.

In particolare, se il messaggio in test riesce o meno a creare ATTENZIONE e INTERESSE, e poi se riesce o meno a tradurli in DESIDERIO e AZIONE.

Il tracking study, anche noto come ADV Tracking, è una indagine comparativa della pubblicità di prodotti o brand concorrenti.

È una ricerca continuativa (52 settimane l’anno) o semi-continuativa (solo rilevazioni pre e post campagna) che permette di monitorare l’andamento delle principali variabili di notorietà e di ricordo dell’impresa e dei competitor in un periodo di tempo ampio, così da poter operare valutazioni comparative di efficacia, in relazione all’intensità pubblicitaria. Tipicamente, fra le variabili memoriali rilevate vi sono l’indice di ricordo, l’indice di notorietà e l’indice di attribuzione.

L’ADV Tracking fornisce un quadro completo della risposta del consumatore alla pubblicità: oltre a misurarne la risposta da un punto di vista percettivo (memorizzazione del messaggio, l’interesse generato dalla campagna, gradimento del messaggio, notorietà di marca), consentono anche di coglierne l’atteggiamento verso la marca promossa (il livello di soddisfazione, l’intenzione di acquisto e di riacquisto, etc.).

Le PROMORICERCHE-CONVIVIO soddisfano in contemporanea due primarie esigenze aziendali. La prima esigenza è quella di essere aggiornati sul proprio mercato di riferimento, sia in termini di numeri sia in termini di motivazione dei consumatori. La seconda esigenza è quella di comunicare ai consumatori o ai creatori dell’opinione dei consumatori le novità concernenti i propri prodotti/servizi. Quindi la prima esigenza aziendale è di conoscere e la seconda esigenza aziendale è di informare e promuovere.

Gli Incontri diretti (face-to-face), che costituiscono il fulcro del sistema delle “PROMORICERCHE-CONVIVIO”, vengono svolti con il supporto attivo della Rete Commerciale della Committente, sia nella fase organizzativa che nella fase di conduzione degli stessi.

L’esperienza cumulata negli anni ci indica che gli incontri più riusciti hanno una struttura standard e una distribuzione standard esattamente come in qualsiasi campagna promozionale o pubblicitaria.

Qui di seguito indichiamo i punti cardine delle PROMORICERCHE-CONVIVIO.

Tali punti riguardano in particolare:

•I target da esplorare in maniera attiva
•La struttura e la numerosità degli Incontri sul territorio
•Le fasi di ciascuno degli Incontri
•I tempi di realizzazione degli incontri

Le PROMORICERCHE-CONVIVIO sono particolarmente indicate per settori in cui il rapporto commerciale avviene tra esponenti di aziende o professionisti (B2B).

Storia di successo

Buondì Motta-Asteroide

Scarica adesso

Chiedi subito un preventivo